BONUS E DETRAZIONI

Ristrutturazione | Ecobonus | Facciate | Bonus 110 %

Roma e provincia

Bonus ristrutturazioni ed Ecobonus | Detrazione al 65%| Roma

Il BONUS RISTRUTTURAZIONI 2020 

Riguarda gli interventi di recupero del patrimonio edilizio | CILA | SCIA | SCIA 2  | che beneficiano di importanti agevolazioni fiscali, sia sulle singole unità abitative, sia su parti comuni di edifici condominiali. Ad oggi, il bonus è fisso 50% di detrazione e a 96.000 euro l’importo massimo di spesa, fino al 31/12 2020.

Il BONUS MOBILI 2020

La detrazione per l’acquisto di arredi ed elettrodomestici è stata prorogata dalla Legge di Bilancio fino al 31 dicembre prossimo) è complementare al Bonus Ristrutturazioni, poiché sempre nell’ambito di una ristrutturazione edilizia | CILA | SCIA | consente di portare in detrazione anche i mobili di base ed i grandi elettrodomestici per un massimale di 10.000 € per ogni unità immobiliare.

Ecobonus ENEA | Detrazione dal 50% al 65% | Roma

Le detrazioni ENEA, bonus ristrutturazione ed ecobonus, sono state rinnovate e confermate fino a Dicembre 2020, prevedono percentuali di detrazione da 50% o 65% a seconda della tipologia di intervento.

In relazione al tipo di intervento sono previsti massimali di spesa, percentuali di sconto, e limiti minimi prestazionali. In termini prestazionali non tutti gli interventi rientrano in quanto previsto dalla normativa, in quei casi si opta perciò per il bonus ristrutturazione al 50%.

Tra gli interventi rientranti c’è la sostituzione degli infissi, della caldaia con una caldaia condensazione, al sostituzione delle pompe di calore, l’installazione di tende e schermature solari, l’installazione di pannelli solari, la posa in opera di coibentazione, l’utilizzo di apparecchi di Building Automation e gestione dell’energia. La detrazione è valida sia per immobili residenziali che commerciali. I condomini su preventivo specifico.

Bonus facciate| Detrazione fiscale al 90% | Roma

L’agevolazione fiscale per il bonus facciate consiste in una detrazione dall’imposta lorda (Irpef o Ires) ed è concessa quando si eseguono interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti, anche strumentali. Sono inclusi anche gli interventi di sola pulitura o tinteggiatura esterna.

Detrazione fiscale al 110% | Superbonus

Per gli interventi di riqualificazione energetica su edifici, condomini o edifici unifamiliari, purché rientrino nei limiti tecnici ed economici imposti dal bonus.

Soggetti beneficiari del BONUS 110%

  • condomìni
  • persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, che possiedono o detengono l’immobile oggetto dell’intervento
  • Istituti autonomi case popolari (IACP) o altri istituti che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di “in house providing”
  • cooperative di abitazione a proprietà indivisa
  • Onlus e associazioni di volontariato
  • associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi.

Interventi principali o trainanti

Il Superbonus spetta in caso di:

  • lavori di isolamento termico sugli involucri
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti
  • interventi antisismici: la detrazione già prevista dal Sismabonus è elevata al 110% per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Interventi aggiuntivi

Oltre agli interventi trainanti sopra elencati, rientrano nel Superbonus anche le spese per interventi eseguiti insieme ad almeno uno degli interventi principali di isolamento termico, di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale o di riduzione del rischio sismico. Si tratta di

  • interventi di efficientamento energetico
  • installazione di impianti solari fotovoltaici
  • infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici